Emvas Nessun commento

ESTENSIONE DELL’OBBLIGO DI “GREEN PASS” A TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE PRIVATO

La presente Circolare analizza l’estensione a tutti i lavoratori del settore privato, dipendenti o autonomi, a decorrere dal 15.10.2021, di possedere ed esibire la certificazione verde COVID-19 (c.d. “green pass”), ai fini dell’accesso ai luoghi di lavoro, disposta dall’art. 3 del DL 21.9.2021 n. 127, tenendo conto delle ulteriori novità normative intervenute e dei chiarimenti forniti.
In particolare, vengono analizzati:
– l’ambito applicativo dell’obbligo;
– la durata dell’obbligo;
– gli obblighi del datore di lavoro;
– le conseguenze del mancato possesso del green pass;
– le sanzioni per il lavoratore e il datore di lavoro.

Read more

Emvas Nessun commento

Aspetti pratici per il Green Pass: check list

Il Dpcm 12.10.2021 ha definito le nuove modalità di verifica del green pass per i soggetti delegati al controllo dal datore di lavoro (qui le faq):

    • invio all’Inps dei codici fiscali dei dipendenti, anche in blocco e in anticipo (massimo 48 ore), al fine della verifica del possesso del green pass, per tutte le aziende con più di 50 dipendenti e per le amministrazioni pubbliche che non sono collegate al portale NoiPa;
    • software da integrare nei tornelli: la licenza è gratuita, ma l’installazione richiede un investimento;
    • app “VerificaC19”.

Adempimenti entro il 15.01 – Prima di venerdì 15.10.2021, giorno in cui sarà obbligatorio il green pass in azienda, è necessario che i datori di lavoro privati predispongano alcuni documenti:

      • richiesta di comunicazione anticipata di assenza per mancanza di green pass;
      • avviso di carattere generale all’ingresso nei locali aziendali, nel quale descrivere le modalità con cui saranno svolti i controlli;
      • atto formale di nomina (delega) dei soggetti incaricati dell’accertamento;
      • registro verifiche (senza riportare l’esito dei controlli).
      • Eventualmente: modello di comunicazione da inviare al Prefetto, contenente le segnalazioni di illecito; comunicazione aziendale da consegnare ai soggetti esterni che accedono al luogo di lavoro, nella quale sono richiamati gli obblighi previsti e le conseguenze in caso di presentazione senza certificazione.

Al contrario, è vietata qualsiasi forma di schedatura o di raccolta di informazioni sui green pass (salve le eccezioni espresse consentite dalla legge) e sulla loro scadenza.

Read more

Emvas Nessun commento

CREDITO D’IMPOSTA PER ATTIVITÀ TEATRALI E SPETTACOLI DAL VIVO

La presente Circolare esamina la disciplina relativa al credito d’imposta per le imprese esercenti le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo, che hanno subito nell’anno 2020 una riduzione del fatturato di almeno il 20% rispetto all’anno 2019, di cui all’art. 36-bis del DL 22.3.2021 n. 41 (c.d. “Sostegni”), conv. L. 21.5.2021 n. 69, sulla base di quanto stabilito dal provv. Agenzia delle Entrate 11.10.2021 n. 262278.
In particolare, vengono analizzati:
– i soggetti beneficiari del credito d’imposta;
– le spese ammissibili al credito d’imposta, che devono essere comunicate in via telematica all’Agenzia delle Entrate nel periodo dal 14.10.2021 al 15.11.2021;
– la determinazione del credito d’imposta spettante;
– l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta spettante.

Read more

Emvas Nessun commento

ACE INNOVATIVA (C.D. “SUPER ACE”)

La presente Circolare analizza la disciplina della c.d. “super ACE”, introdotta in via transitoria dall’art. 19 co. 2 – 7 del DL 25.5.2021 n. 73 (c.d. “Sostegni-bis”), conv. L. 23.7.2021 n. 106, alla luce delle disposizioni attuative emanate dall’Agenzia delle Entrate con il provv. 17.9.2021 n. 238235.
In particolare, vengono analizzati:
– i soggetti che possono beneficiare della “super ACE”;
– l’ambito temporale di applicazione della “super ACE”;
– la base di calcolo dell’agevolazione;
– l’utilizzo della “super ACE” a riduzione del reddito imponibile oppure come credito d’imposta da utilizzare in compensazione nel modello F24;
– la determinazione del credito d’imposta corrispondente alla “super ACE”;
– la comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate, a partire dal 20.11.2021, ai fini della determinazione e dell’utilizzo del credito d’imposta;
– l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta.


Read more

Emvas Nessun commento

RAPPORTI DI SCAMBIO TRA ITALIA E SAN MARINO

La presente Circolare analizza il nuovo obbligo di fatturazione elettronica previsto per gli scambi di beni tra Italia e San Marino, come disciplinato dall’art. 12 del DL 30.4.2019 (conv. L. 28.6.2019 n. 58), dal DM 21.6.2021 e dal provv. Agenzia delle Entrate 5.8.2021 n. 211273.
In particolare, vengono analizzati:
– l’ambito di applicazione dell’obbligo;
– la decorrenza dell’obbligo e il periodo transitorio;
– la fatturazione elettronica e cartacea prevista per le cessioni di beni verso San Marino;
– la fatturazione elettronica e cartacea prevista per gli acquisti di beni da San Marino;
– le modalità di regolarizzazione delle operazioni con San Marino;
– le altre disposizioni previste dal DM 21.6.2021 con riferimento a specifiche fattispecie (es. vendite a distanza di beni e cessioni di mezzi di trasporto nuovi).


Read more

Emvas Nessun commento

ESTENSIONE DELL’OBBLIGO DI “GREEN PASS” A TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE PRIVATO

La presente Circolare analizza l’estensione a tutti i lavoratori del settore privato, dipendenti o autonomi, di possedere ed esibire la certificazione verde COVID-19 (c.d. “green pass”), ai fini dell’accesso ai luoghi di lavoro, disposta dall’art. 3 del DL 21.9.2021 n. 127.
In particolare, vengono analizzati:
– l’ambito applicativo dell’obbligo;
– la durata dell’obbligo;
– gli obblighi del datore di lavoro;
– le conseguenze del mancato possesso del green pass;
– le sanzioni per il lavoratore e il datore di lavoro.

Read more

Emvas Nessun commento

ESONERO CONTRIBUTI PER I PROFESSIONISTI ISCRITTI ALLE CASSE PREVIDENZIALI PRIVATE

La presente Circolare analizza l’esonero contributivo parziale per i professionisti iscritti alle Casse previdenziali private, previsto dall’art. 1 co. 20 – 22-bis della L. 30.12.2020 n. 178 (legge di bilancio 2021) e dal DM 17.5.2021, alla luce delle istruzioni fornite dalle principali Casse professionali.
In particolare, vengono analizzati:
– i soggetti che possono beneficiare dell’esonero;
– i requisiti richiesti per ottenere l’esonero;
– la contribuzione esonerabile;
– la presentazione della domanda alla competente Cassa professionale, entro il 31.10.2021;
– la misura dell’esonero ottenibile.

Read more

Emvas Nessun commento

ANNULLAMENTO AUTOMATICO DEI RUOLI SINO A 5.000,00 EURO

La presente Circolare analizza la disciplina relativa all’annullamento automatico dei ruoli affidati agli agenti della riscossione nel periodo compreso tra l’1.1.2000 e il 31.12.2010, di importo residuo al 23.3.2021 fino a 5.000,00 euro, in relazione ai soggetti con un reddito imponibile 2019 non superiore a 30.000,00 euro, ai sensi dell’art. 4 del DL 22.3.2021 n. 41 (c.d. “Sostegni”), conv. L. 21.5.2021 n. 69 e del DM 14.7.2021.
In particolare, vengono analizzati gli aspetti riguardanti:
– l’ambito applicativo dell’annullamento automatico;
– la determinazione del requisito reddituale;
– la procedura di annullamento automatico, che non richiede alcun adempimento da parte del beneficiario.

Read more

Emvas Nessun commento

ENTI DEL TERZO SETTORE : Svolgimento di attività diverse da quelle di interesse generale

La presente Circolare analizza i criteri per determinare la prevalenza dello svolgimento di attività di interesse generale rispetto ad eventuali ulteriori attività d’impresa, in relazione a quanto previsto per:
– gli enti del Terzo settore diversi dalle imprese sociali, secondo quanto stabilito dal DM 19.5.2021 n. 107;
– gli enti dotati della qualifica di impresa sociale, secondo quanto stabilito dal DM 22.6.2021.

Read more

Emvas Nessun commento

SUPERBONUS 110%

La presente Circolare analizza le novità alla disciplina del c.d. “superbonus del 110%”, di cui all’art. 119 del DL 34/2020, apportate dagli artt. 33 e 33-bis del DL 31.5.2021 n. 77 (c.d. DL “Semplificazioni”), conv. L. 29.7.2021 n. 108.
In particolare, vengono analizzate le novità riguardanti:
– l’estensione agli interventi di miglioramento antisismico della qualifica di interventi che, ove effettuati congiuntamente, possono “trainare” nel superbonus gli interventi di eliminazione o superamento delle barriere architettoniche;
– il calcolo dei tetti massimi di spese detraibili riconosciute ai fini del superbonus, con riguardo agli interventi effettuati da talune ONLUS e altri enti no profit su immobili di categoria B/1, B/2 o D/4;
– la presentazione della CILA per la realizzazione degli interventi, senza che sia necessaria l’attestazione della regolarità dell’immobile;
– la previsione della non decadenza dell’agevolazione in presenza di violazioni formali;
– l’allungamento del termine entro cui deve essere spostata la residenza in un immobile oggetto di interventi agevolati con il superbonus, per poter beneficiare dell’agevolazione prima casa;
– l’allungamento del termine entro cui le imprese devono cedere le unità immobiliari affinché gli acquirenti possano fruire del c.d. “sismabonus acquisti”.


Read more